DUBAI EXPO: Racconto di Roberto Sandrini

Il Dubai Expo avrebbe dovuto svolgersi, secondo il programma originale, tra il 1º ottobre 2020 e il 31 marzo 2021.
Ma la pandemia globale ha deciso di rimescolare tutte le carte dei grandi eventi internazionali.
E’ successo anche con le recenti Olimpiadi, costringendo gli organizzatori a trovare nuove date.

Ma, oggi, l’Expo Dubai 2020 è realtà e fino al 31 marzo 2022 lo si potrà ammirare nella città degli Emirati Arabi Uniti.
E coinvolgerà 192 Paesi di tutto il mondo.

Qui il link al sito ufficiale: http://expo2020dubai.com/

Noi di Hirundo non vogliamo perdere l’occasione di mancarlo.
Se vuoi, anche tu, visitarlo con noi richiedi il programma di viaggio dal 25 al 30 Novembre.
Saremo testimoni diretti di come i vari paesi propongono di salvare questo nostro grande pianeta.

Leggi tutto “DUBAI EXPO: Racconto di Roberto Sandrini”

CILE: Racconto di viaggio di Roberto Sandrini

Ho avuto la fortuna di potermi recare in Cile molte volte, accompagnando gruppi di viaggiatori in cerca di emozioni, come lo sono sempre io.
Il paese non ha avuto un passato facile.
Il difficile periodo della dittatura di Pinochet ha creato solchi che ancor oggi sono difficili da coprire.

Ma l’aspetto storico viene in parte appannato dalla grande varietà di paesaggi, dalla presenza di terre arse e desertiche che lasciano spazio e lustro a territori fertili e colmi d’acqua creando grande stupore alla vista dei Viaggiatori.

L’aspetto che più mi colpisce, ogni esperienza che trascorro in Cile, è trovarmi in un deserto a più di 3000 metri di altezza, che si ricopre di fiori color lilla in un certo periodo dell’anno e, che poi lascia spazio ad una arsura e monocromia che vengono rotte dalle poche lagune glaciali dai colori vivacissimi.
Anche la vita nelle aree del Deserto di Atacama è legata al territorio.
Tutto scorre lentamente e viene mantenuto ruralmente senza ricorrere a creare cittadine o villaggi cartolina che molti paesi hanno.

Leggi tutto “CILE: Racconto di viaggio di Roberto Sandrini”

LIPARI: Racconto di viaggio di Carla Campanaro

Autunno a Lipari e alle Isole Eolie.
Siamo arrivati da qualche giorno a Lipari e stiamo visitando le meraviglie dell’arcipelago.
Le temperature sono davvero fantastiche e, nonostante qualche nuvola ogni tanto, sembra che l’autunno non sia ancora arrivato o non completamente.
Stiamo prolungando l’estate che al nord ci ha già salutati.
I colori intensi dei fiori e della vegetazione ci inebriano per alternarsi poi ai paesaggi lunari dei vulcani.
E ci lasciamo meravigliare dai giochi di luce che esaltano o attutiscono ciò che ci circonda.

Leggi tutto “LIPARI: Racconto di viaggio di Carla Campanaro”

ISLANDA: Foto da un viaggio d’estate

Valentina sta viaggiando, e ci sta facendo viaggiare, per l’Islanda con il papà e la sorella.

Hirundoviaggi é con loro non solo nell’organizzazione, ma anche in viaggio 🙂

Grazie Valentina 💜

P.s.: generalmente cerchiamo di non essere troppo invadenti 😉😂

I Viaggi di Hirundo
Perché Nessun Luogo è Lontano

#iviaggidihirundo #hirundoviaggi #hirundoviaggipadova #hirundogram #igershirundo #raccontodiviaggiohirundoviaggi #agenziaviaggihirundo #agenziaviaggipadova #agenziaviaggi #iceland #visiticeland #icelandgram #icelandtourism #islanda #islandagram #igersislanda #naturelovers #discovericeland #travelcolourfully #instatravel #travelgram #traveladdicted #island #islandadventure #islandavventurosa #islandadventures

CUBA: Racconto di viaggio di Carla Campanaro

L’ultimo viaggio a Cuba è stato nel febbraio del 2019.
Ricordo che, come ogni volta, partii per l’isola grande con molto entusiasmo e tornai molto felice e soddisfatta.
E’ un paese che amo molto e che cerco sempre di “raccontare” a chi deve partire.
Perché so, per esperienza lavorativamente parlando, che un viaggio a Cuba è un’esperienza meravigliosa.
Ma potrebbe anche rivelare qualche delusione se non affrontato con la giusta attitudine.

L’Avana è la città che ci accoglie, città davvero bella, e che anche questa volta risulta gradevole, divertente ed invitante.
Certo, non è perfetta e noi non ci sottraiamo dal farci coinvolgere dalla sua esuberanza.
Il suo stile coloniale, le tinte color pastello che caratterizzano il centro storico, le caratteristiche macchine americane rimodernate, l’aria decadente di molte aree, il mare che sbatte impetuoso sul malecon, il fermento artistico.
Ovviamente anche i monumenti è quanto osserviamo, ma capiremo poi che, oltre a morire dalla voglia di provare una delle coloratissime auto (che assolutamente proveremo).
E’ davvero avvincente osservare il dipanarsi della vita che scorre, spesso anche per strada.